In che modo è possibile migliorare la propria salute mentale attraverso il cibo?

Nei giorni in cui ci sente a pezzi e troppo stanchi perfino per restare in piedi e respirare, è sempre più difficile trovare l’energia per cucinare dei pasti salutari. Ci sono momenti in cui, pur di non perdere tempo e forze per cucinare, si finisce per mangiare pasti precotti o prendere cibo d’asporto. E nonostante questo cibo possa riempirci la pancia, di certo non ci fa sentire meglio. Anzi, a volte può farsi sentire persino peggio.

Una recente ricerca ha dimostrato che una dieta poco sana può avere un impatto sulla salute mentale dell’individuo, specialmente tra le persone tra i 18 e 29 anni, che mangiano fast food circa 3 volte alla settimana e hanno un livello più elevato di episodi di stress mentale.

In ogni caso, se ci si ritrova a combattere con una salute mentale a rischio, ci sono diversi cibi che bisognerebbe limitare. Bisognerebbe prima di tutto ridurre il numero di cibi ad alta lavorazione, fast food, cibi ricchi di sale o zuccheri raffinati, che possono aumentare le infiammazioni nel cervello e ridurre la produzione di serotonina. Questo include cibi prodotti in massa come pizze congelate, pop corn da microonde e succhi di frutta.

Ma quali cibi bisognerebbe mangiare quando si combatte con ansia e depressione? Bisognerebbe incorporare cibi che aumentino la produzione di serotonina, in modo da migliorare l’umore. La dieta Mediterranea è la migliore a riguardo, ricca di grassi naturali, pesce, cereali e prodotti freschi, che pare possano diminuire i sintomi della depressione. I migliori sono i cibi ricchi di Omega3 come salmone e noci, che aiutano a mantenere i livelli di serotonina e dopamina stabili. Mentre le carni non processate come pollo e tacchino riescono ad aumentare i livelli di energia. Anche il cioccolato fondente è raccomandato, dato che riesce ad aumentare i livelli di serotonina.

Ovviamente, non c’è un cibo miracoloso che riesca a risollevarvi il morale in pochi secondi. Ed ecco perché bisogna sempre seguire una dieta bilanciata che contenga frutta, verdura, proteine e cereali.

E’ facile rimanere intrappolati nel circolo del cibo spazzatura quando ci si sente tristi, ma l’importante è essere consapevoli di quello che si consuma. Usate questa come una guida, e fate quel che potete per nutrire la vostra salute al meglio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *